8:00 - 20:00

Aperti dal Lunedì al Venerdì

091 58 12 09

Contattaci per una consulenza

Facebook

Youtube

Cerca
 

Eredità – Donazioni – Divisoni

Avvocato Carlo Riela > Consulenze > Eredità – Donazioni – Divisoni

Avvocato delle successioni – eredità e testamento


L’ avvocato Carlo Riela e il suo team di Avvocati presta assistenza nell’ ambito del diritto delle successioni ereditarie a Palermo, Trapani, Catania. Tutto ciò che concerne l’apertura della successione, la redazione o l’esame di un testamento o la devoluzione dell’eredità è trattato con competenza dal nostro studio.

eredità

Offriamo assistenza e consulenza giudiziale e stragiudiziale in diritto di famiglia con riguardo a alla materia delle

  • successioni
  • controversie ereditarie
  • impugnazione di testamenti
  • lesione di quote legittime
  • donazioni fittizie
  • revoca donazioni
  • giudizi di divisione di beni in comunione.

Compilazione delle dichiarazioni di successione
Lo studio legale presta assistenza per la redazione della dichiarazione di successione di coloro che siano chiamati a succedere. La gestione anche fiscale e tributaria degli aspetti successori è infatti tanto importante nella fase preventiva quanto nella fase gestionale.

La redazione del testamento

L’ordinamento civile italiano rende possibile la scelta di diversi tipi di testamenti ordinari. Fra questi il testamento olografo può essere redatto autonomamente senza alcun costo. Lo stesso testamento olografo tuttavia, deve essere redatto tenendo conto dei requisiti formali dettati dal codice civile. Se violati i requisiti di forma questi determinano la nullità o annullabilità del testamento.

Lo studio legale offre la consulenza necessaria per la redazione del testamento, mettendo in condizione il testatore di operare la scelta migliore sia per quanto concerne la forma che il contenuto delle disposizioni testamentarie.

successioni palermo

Impugnazione del testamento e azione di riduzione

Può capitare di ritrovarsi in mano il testamento redatto da un proprio congiunto o amico. Questo tipo di documenti non sono spesso esenti da vizi formali  o da violazioni dei diritti di legittima.

L’avvocato mette a disposizione la propria competenza al fine di valutare la presenza di vizi formali o di disposizioni testamentarie nulle o annullabili. L‘impugnazione del testamento può anche proporsi in caso di violazione dei diritti dei legittimari. I legittimari sono stretti congiunti del defunto a cui la legge riconosce una quota del patrimonio ereditario. L’azione di riduzione è attivabile anche avverso alle donazioni eccedenti la quota disponibile.

L’apertura della successione e la chiamata all’eredità

La fase relativa all’apertura della successione è molto delicata e va seguita con attenzione. Il dubbio circa la presenza di debiti ereditari deve indurre nei chiamati all’eredità particolare prudenza soprattutto quando gli stessi sono possessori del patrimonio relitto. Il codice civile non prevede soltanto l’accettazione espressa dell’eredità: spesso un chiamato all’eredità può ritrovarsi nella posizione di erede senza aver compiuto un formale atto di accettazione. Lo studio legale offre la propria consulenza ed assistenza per la gestione competente della fase di passaggio generazionale successiva all’apertura della successione, testamentaria o legittima.

L’ordinamento offre oggi più strumenti al fine di un’adeguata salvaguardia del passaggio generazionale dell’impresa e dell’azienda. L’integrità aziendale e la salvaguardia da controversie di natura successoria è costante oggetto di approfondimento nell’ambito dell’attività dello studio.

La divisione ereditaria

Ove in seguito all’ apertura della successione vi siano più eredi istituiti per testamento o per legge sarà opportuno procedere alla divisione. Una celere divisione ereditaria è utile anche a fini pratici e gestionali. Ove i coeredi non si trovino d’accordo sui beni e diritti da assegnare sarà sempre possibile attivare la divisione giudiziale, fatte salve disposizioni contrarie del testatore. Il diritto a domandare la divisione non può limitarsi se non per i cinque anni successivi all’ apertura della successione. Lo studio legale e l’avvocato si occupano tanto di gestire la divisione amichevole o contrattuale quanto un’eventuale divisione giudiziale in caso di disaccordo dei coeredi.

Cerchi un avvocato Palermo, Catania, Trapani?

Esperto in Eredità – Donazioni – Divisoni